Master, Corsi e Consulenza Aziendale

+39 06/45471749

info@makeitso.it

Blog

Novembre 17, 2021

L’intelligenza artificiale per l’employer branding e la talent acquisition

In occasione della testimonianza aziendale del Master Digital Transformation del 12 novembre 2021, i nostri allievi hanno avuto l’occasione di approfondire l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per la gestione delle risorse umane grazie al prezioso contributo di Martino Piazzi e Chiara Cobianco, referenti dell’azienda Oracle, tra i più famosi database management systems (DBMS) al mondo.

Quali sono le sfide che si trova a dover affrontare oggi, in era post-covid, il settore HR e come le nuove tecnologie possono fare la differenza nei processi che lo caratterizzano?

Martino Piazzi ha cercato di dare risposta a questa domanda complessa, mostrando ai nostri allievi strumenti digitali concreti sperimentati in diretta durante la testimonianza.

Le application Human Capital Management rappresentano sola una parte di una suite molto più ampia di strumenti digitali per le aziende offerti da Oracle, che permettono di gestire diverse esigenze finanziarie attraverso l’intelligenza artificiale.

È stata mostrata una piattaforma digitale realizzata da Oracle per le aziende che desiderano avere soluzioni efficaci in tantissime attività nell’ambito della gestione risorse umane.

L’user experience è facilitata attraverso diversi strumenti di innovazione che permettono fruibilità tramite la digital assistance, barre di ricerca per trovare informazioni semplici con parole chiave e domande dirette anche attraverso l’utilizzo della propria voce.

Nel mondo del recruiting l’intelligenza artificiale è in grado di effettuare una comparazione tra i CV che l’azienda riceve e le caratteristiche fondamentali delle posizioni aperte in modo da identificare il candidato ideale. In una realtà con migliaia di candidati questo strumento è estremamente importante in termini di tempistica e di produttività delle persone che lavorano nel mondo del recruiting.

Le organizzazioni possono personalizzare la piattaforma in base alle proprie esigenze, dando l’opportunità ai candidati di descriversi al meglio e di comprendere nel dettaglio le opportunità di crescita, gli obiettivi e le varie sfumature dell’azienda per cui si stanno candidando. Man mano che la persona inserisce i suoi dati il sistema li confronta con eventuali posizioni aperte.

Questo velocizza i processi selettivi e presenta numerosi vantaggi sia per l’azienda in cerca di personale che per i candidati stessi.

Gli allievi hanno seguito in diretta l’esperienza di un candidato esterno che si trova a  contatto per la prima volta con l’organizzazione.

Il digital assistence è usufruibile non solo da chi fa già parte dell’azienda ma anche da possibili candidati. È possibile inserire manualmente le proprie informazioni oppure richiedere un’application direttamente tramite Linkedin, sistema molto utilizzato ed apprezzato soprattutto dalle nuove generazioni.

Il primo passo consiste nell’entrare nel portale in cui si trova la classica pagina “lavora con noi” di un’organizzazione, dando la possibilità di cercare una posizione aperta per parole chiave e località, per esempio inserendo marketing specialist a New York.

Nel momento in cui effettuo una ricerca con questi due filtri posso vedere eventuali posizioni aperte, avendo la possibilità di accedere all’interno di una di queste. Se non dovessi trovarla posso accedere ad una candidatura spontanea.

Si possono inserire domande extra a cui associare un punteggio alle risposte che  potrà poi essere utilizzato per un pre screening automatico.

Nella piattaforma ogni persona ha la possibilità di gestire un proprio profilo pubblico, modificando alcuni aspetti, per esempio nel momento in cui effettuo la mia candidatura posso anche aggiungere delle raccomandazioni.

Inoltre, attraverso questi strumenti è possibile valorizzare il punto di contatto tra formazione e mondo HR. Se entro nella home page del learning posso avere una visualizzazione chiara dei corsi di formazione proposti dall’organizzazione, obbligatori o facoltativi.

Tramite la soluzione Cloud HCM è possibile coprire tutti i processi HR, dalla selezione, all’on boarding, per passare poi alla attività core, che possono riguardare skills, competenze, possibili sviluppi di carriera, il tutto in un’unica applicazione.

Durante la pandemia abbiamo assistito alla differenza tra le realtà che avevano gli strumenti adatti e quelli che ne erano sprovvisti. In un contesto ibrido, quali sono le competenze utili nel mondo HR?

Il master in Digital Transformation proposto da Make it So permette di acquisire  queste competenze specifiche e innovative per far fronte alle nuove sfide del mondo HR.

, , , ,
About Make It So
Make it So è una società di consulenza che opera a 360° nell'ambito dello Sviluppo Del Personale: Formazione, Recruiting, Assessment e Coaching per enti ed aziende che desiderano valorizzare il loro potenziale e per privati e professionisti intenti in uno sviluppo di carriera.