Master, Corsi e Consulenza Aziendale

+39 06/45471749

info@makeitso.it

Blog

Novembre 4, 2021

Fondo per le assunzioni a tempo indeterminato

Nel corso degli ultimi anni l’occupazione, soprattutto quella giovanile, ha ricevuto diverse agevolazioni per contrastare il fenomeno della disoccupazione, dilagante in questa fascia di età. Gli incentivi comprendono sia sgravi contributivi per le nuove assunzioni, sia l’attuazione del Programma europeo della Garanzia giovani, attraverso agevolazioni per la formazione e l’inserimento nel mercato del lavoro di giovani fino ai 29 anni.

La legge di bilancio 2018 (legge numero 205 del 2017) ha introdotto a regime una riduzione dei contributi previdenziali, in favore dei datori di lavoro privati – con esclusione di quelli domestici, delle imprese del settore finanziario, dell’apprendistato, nonché del personale con qualifica dirigenziale – con riferimento alle assunzioni con contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato, effettuate a decorrere dal 1° gennaio 2018, di soggetti rientranti in determinati limiti di età.

Nello specifico tale sgravio è riconosciuto: per le assunzioni effettuate sino al 31 dicembre 2020 di soggetti fino a 35 anni di età; per le assunzioni effettuate nel biennio 2021-2022 di soggetti fino a 36 anni; per le assunzioni effettuate dal 2023 di soggetti con meno di 30 anni.

Nel 2020, la pandemia dovuta al Covid-19 ha condizionato in maniera cruciale gli sviluppi dell’economia e della società, in Italia come nel mondo intero. La sospensione delle attività di interi settori produttivi conseguente all’emergenza sanitaria, ha rappresentato uno shock improvviso e senza precedenti sulla produzione di beni e servizi e, di conseguenza, sul mercato del lavoro.

Le categorie più colpite dalla crisi economica sono quelle che già erano contraddistinte da condizioni di svantaggio; si tratta in particolare delle donne, dei giovani e degli stranieri che sono stati penalizzati perché più spesso occupano posizioni lavorative meno tutelate, per giunta nei settori e nei tipi di impresa che sono stati investiti più duramente dalla crisi.

La pandemia ha reso ancora più complesso il mondo del lavoro e le esigenze delle aziende, per cui è necessario ridisegnare il ruolo del tecnico dell’amministrazione del personale. Chi vuole intraprendere questa carriera, deve necessariamente formarsi.

Il  Master in amministrazione del personale e consulenza del lavoro proposto da Make it so si rivolge a Laureati nelle discipline economiche, giuridiche e a giovani professionisti, che desiderano sviluppare ed integrare competenze di amministrazione e contrattualistica del personale per essere riconosciuti esperti del settore; consulenti e professionisti di diverse aree che vogliono integrare le proprie competenze ed ampliare l’offerta di servizi; per chi già opera nel settore amministrativo, consulenti del lavoro, figure che gestiscono il personale che desiderano ricevere tutti gli aggiornamenti necessari per continuare a lavorare con efficienza e stare al passo con il mercato del lavoro.

, , , , , ,
About Make It So
Make it So è una società di consulenza che opera a 360° nell'ambito dello Sviluppo Del Personale: Formazione, Recruiting, Assessment e Coaching per enti ed aziende che desiderano valorizzare il loro potenziale e per privati e professionisti intenti in uno sviluppo di carriera.