Master, Corsi e Consulenza Aziendale

+39 06/45471749

info@makeitso.it

Blog

febbraio 5, 2019

Aspetti e caratteristiche dell’head hunter

Nel vasto panorama delle professioni che si inseriscono nel settore delle risorse umane, e più nel dettaglio in quello della ricerca e selezione, esiste una figura specifica, specializzata in profili medio-alti: l’head hunter. Chiamato anche cacciatore di teste, si occupa di ricercare i migliori profili che rispondono a un target medio-alto, in termini di professionalità ma anche di posizionamento sul mercato, che generalmente va a ricoprire ruoli chiave nel contesto aziendale del committente.

L’head hunter è pur sempre un recruiter, ma le competenze da mettere in campo in parte si discostano da un selezionatore “classico”: sia i canali di reclutamento che le strategie utilizzate per arrivare ai profili desiderati sono improntati a una ricerca maggiormente attiva da parte dell’head hunter.
Spesso infatti i candidati ricercati sono già occupati e non rispondono alle ricerche aperte o agli annunci presenti sui diversi portali dedicati: sarà quindi l’head hunter stesso a dover contattare i profili chiave per offrirgli la proposta di cambiamento lavorativo e agire sulle giuste leve motivazionali, in accordo con il cliente, per assicurarsi che il candidato prescelto si apra al cambiamento.

Questa attività implica una grande conoscenza del mercato di riferimento e dei competitor, sia in termini retributivi che di qualità del lavoro e della vita, soprattutto per quanto riguarda eventuali benefit e agevolazioni da affiancare alla proposta economica, visto il target a cui si sta riferendo.

L’head hunter generalmente opera per delle società di consulenza, ma esistono anche molte società di head hunting appartenenti ai grandi gruppi delle agenzie per il lavoro.

Il processo di selezione operato avviene in maniera inversa: non sono i candidati a inviare la propria candidatura, ma è l’Head Hunter che contatta e propone un’offerta di lavoro ai profili migliori.
Affinché il processo di selezione avvenga nel miglior modo possibile, l’azienda fornisce comunque una job description e le competenze specifiche del candidato ideale.

A questo punto inizia il processo di selezione che prevede 4 fasi:

– Visitare le aziende clienti per ottenere maggiori informazioni sulla posizione vacante;

– Cercare nel database dei curricula candidati già noti al cliente o in linea con la sua richiesta;

– Identificare e valutare le persone che lavorano in posizioni analoghe in altre imprese;

– Fare un colloquio con il candidato e, se soddisfa i requisiti della società, organizzare un incontro tra il candidato e l’azienda.

Le caratteristiche che un Head Hunter deve possedere sono:

– Ottima capacità di networking;

– Ottime doti comunicative;

– Aggiornamento costante sugli ultimi sviluppi settoriali e la conoscenza dei requisiti professionali;

– Discrezione;

– Disponibilità a frequenti trasferte.

Il Master in Gestione delle risorse umane, 16 Marzo XVI Edizione, forma specialisti nelle ricerca e selezione attraverso il Suo approccio pratico in aula, sin da subito sarai in grado di poter svolgere un processo di selezione.

 

, , , ,
About Make It So
Make it So è una società di consulenza che opera a 360° nell'ambito dello Sviluppo Del Personale: Formazione, Recruiting, Assessment e Coaching per enti ed aziende che desiderano valorizzare il loro potenziale e per privati e professionisti intenti in uno sviluppo di carriera.