Master, Corsi e Consulenza Aziendale

+39 06/45471749

info@makeitso.it

Blog

aprile 8, 2019

Via all’incentivo per assunzione di percettori di reddito di Cittadinanza

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n.75 del 29/03/2019 delle Legge n.26 del 28/03/2019, di conversione del Decreto Legge n.4 del 28/01/2019, prende definitivamente forma l’incentivo previsto per le aziende che assumeranno percettori di reddito di cittadinanza.

L’articolo 8 del citato decreto prevede infatti l’attribuzione di un bonus contributivo a favore delle aziende che assumeranno a tempo pieno e indeterminato soggetti percettori della nuova misura di contrasto alla disparità sociale.  L’importo del beneficio coincide con la contribuzione datoriale, sommata a quella del lavoratore, ad esclusione dei premi INAIL. La durata complessiva, si apprende dal testo di legge, non potrà eccedere il periodo massimo di 18 mesi, e comunque dovrà coincidere con l’indennità residua teoricamente spettante al lavoratore in assenza del rapporto di lavoro incentivato. La misura del bonus spendibile coincide con l’indennità mensile erogata al percettore con un massimale mensile di € 780,00.

Si tratta di una misura nuova, il cui funzionamento è subordinato al rispetto di numerose regole, aggiuntive rispetto a quelle tradizionalmente presenti all’interno del già complesso quadro normativo in tema di incentivi nei rapporti di lavoro.

Se dunque, ai fini del mantenimento del beneficio occorrerà rispettare il Regolamento De Minimis e realizzare un incremento occupazionale netto, ai fini dell’attivazione dell’incentivo previsto per i soggetti percettori di Reddito di Cittadinanza, bisognerà anche iscrivere in via preventiva l’azienda ad un sistema informativo istituito presso l’ANPAL all’interno del quale bisognerà comunicare il numero di posti disponibili su cui effettuare l’assunzione incentivata.

Da quanto esposto, si comprende come sia necessaria una programmazione attenta dei fabbisogni occupazionali. In caso contrario non sarà possibile attivare la nuova misura e andranno persi i benefici contributivi potenzialmente fruibili.

Dalla tabella sotto indicata è possibile intuire il vantaggio in termini costo del lavoro che un’azienda potrebbe conseguire assumendo un soggetto percettore di reddito di cittadinanza. Grazie alla nuova misura, è possibile azzerare completamente il costo contributivo del primo anno. Si tratta dunque di un’importante elemento a favore delle aziende e di uno strumento di gestione indispensabile per tutti gli operatori delle risorse umane.

Con il Master in Amministrazione delle risorse umane, apprenderai tutti gli strumenti operativi legati alla gestione, contrattualistica e contabilità del personale, attraverso la metodologia pratica e concreta composto da esercitazioni, simulazioni, role-playing, case-study e business game.
Laboratorio dedicato interamente al Software Paghe Web Zucchetti, tra i più utilizzati dalle aziende.
Per saperne di più scrivici a info@makeitso.it o chiama allo 06/45471749

,
About Make It So
Make it So è una società di consulenza che opera a 360° nell'ambito dello Sviluppo Del Personale: Formazione, Recruiting, Assessment e Coaching per enti ed aziende che desiderano valorizzare il loro potenziale e per privati e professionisti intenti in uno sviluppo di carriera.